Aggiornamento post trimestrali Q4 2020 – 1a parte

Da quando ho aperto questo blog ho scritto articoli d’approfondimento su decine d’aziende, quasi tutte attualmente presenti nel mio portafoglio personale. Purtroppo le parole, e sopratutto i numeri, invecchiano precocemente in un mondo iper connesso e in rapida evoluzione. Ciò che scrissi meno di un anno fa su Magnite o Lemonade è ancora valido alla luce dei recenti sviluppi?
L’aggiornamento che state leggendo nasce per rispondere a questo tipo di domande e arriva quando quasi tutte le aziende hanno comunicato gli utili dell’ultimo trimestre e fornito le guidance per il 2021.

Il primo mega-aggiornamento verte sulle seguenti aziende/asset (cliccare su quella che interessa per evitare di scrollare l’intero articolo):
Lemonade
Magnite
The Trade Desk
Roku
Zoom
Bitcoin

Seconda parte, online lunedì 8 marzo:
Tesla
Fastly
Virgin Galactic
Yext
Redfin

Terza parte, online mercoledì 10 marzo:
Peloton
Unity
Teladoc
Piccola parentesi anche su Appian, Etsy e Pinterest

Lemonade

Ultima lettera agli azionisti scaricabile qui della quale evidenzio i seguenti punti.
Clienti: 1 milione, in crescita del 56% YoY.
In force premium: in crescita dell’87% YoY a $213 milioni.
Utile lordo: in crescita del 56% YoY a $7.5 milioni, rettificato in crescita dell’86% a $9.6 milioni.
Perdita lorda: in diminuzione dal 79% del 2019 al 71% del 2020.
EBITDA rettificata: perdita di $29.7 milioni nel Q4, in miglioramento di $ 1.7 milioni YoY.
Cash: ha chiuso il 2020 con $ 578 milioni ma “grazie” all’offerta di gennaio ora ne ha $1.2 miliardi, che vedremo nel Q1

Capitalizzazione: $5,58 mld
EV/Sales: 55,69 molto alto, alta probabilità di un’ulteriore correzione nel breve periodo
Orizzonte temporale investimento: 2030

Commento: davvero impressionante la velocità con cui ha raggiunto il traguardo del milione di clienti, solo 4 anni per raggiungere un numero che altre assicurazioni hanno eguagliato in più di 40. Tra le altre metriche da monitorare c’è l’IFP quindi ottime notizie anche su questo versante. Il ritorno sull’investimento fatto per ottenere nuovi clienti o espandere il business migliora giorno dopo giorno. La valutazione è ancora molto alta (EV/Sales a 55) e non mi stupisce per niente quindi che il prezzo per azione sia passato da 183$ a circa 90$ di questi giorni. Lemonade è un brand “figo”, amato dai millenials con i quali probabilmente stringerà un rapporto duraturo. È in forte espansione e deve ancora sbarcare in Europa e aggiungere nuove assicurazioni (macchina? vita? viaggi?). L’unica domanda che mi pongo non è se un giorno capitalizzerà $50 miliardi di dollari, ma quando.

Magnite

Revenue Q4: $84 milioni, in crescita del 69%
Revenue full year: $221 milioni, in crescita del 42%
EBITDA rettificata $30 milioni (+96% YoY)
Margine EBITDA rettificata: 37% (+5pt YoY)
Connected Tv Revenue Q4: $15.3 milioni, in crescita del 53%
Online video revenue: in crescita del 35% YoY

Capitalizzazione: $4,52 mld
EV/Sales: 20,73 (adeguato)
Orizzonte temporale investimento: 2030

Commento: il 5 febbraio Magnite ha comunicato l’acquisizione di SpotX, piattaforma DSP europea. L’acquisizione è piaciuta molto al mercato perché le permette di rafforzare la propria posizione nel settore delle connected-tv, visto in forte crescita per tutto il 2021 e oltre. Vale la pena sottolineare le prestigiose partnership con Disney e Hulu. Insomma, investire sul programmatic advertising agli inizi del 2021 è ancora un’idea vincente. Il trio Roku, TTD e Magnite promette meraviglie con un TAM (total adressable market) superiore ai 200 miliardi di dollari.

The Trade Desk

Revenue Q4: $319 milioni, in crescita del 48% YoY
Revenue full year: $836 milioni, in crescita del 26%
EBITDA rettificata $152 milioni (+79% YoY)
Margine EBITDA rettificata: 48% (+9pt YoY)

Capitalizzazione: $30 mld
EV/Sales: 37,07 (alto)
Orizzonte temporale investimento: 2030

Commento: poco da dire su questa autentica gemma su cui ho investito per la prima volta nel 2018, quando il titolo scambiava a poco meno di 50$ e la capitalizzazione era da medium cap. Bei tempi, peccato fossi ancora un investitore immaturo e mi lasciai ingolosire da un +200%. Non è quindi un caso se è anche stata la prima azienda su cui ho investito durante la pandemia, approfittando degli sconti. L’ultimo ER è stato notevole e la strada è tracciata.
La mia previsione? Annessione alloS&P 500 inevitabile, stock split e, entro una decina d’anni, market cap tra i $150 e i $300 miliardi. Chiudo con la diapositiva di tutti i partner.

Roku

Lettera agli investitori disponibile qui.
Account attivi: 51.2 milioni, +39% YoY
Total Net Revenue Q4: $882 milioni, in crescita del 369% YoY
Revenue full year: $2.6 miliardi, in crescita del 5097% YoY

Utile lordo: $305.5 milioni, +89$ YoY
EBITDA rettificata $113.5 milioni (+650% YoY)
Margine EBITDA rettificata: 17.5%
Capitalizzazione: $40 mld
EV/Sales: 25,53 (alto)
Orizzonte temporale investimento: 2035

Commento: ci sono ancora milioni di utenti negli Stati Uniti pronti a disdire l’abbonamento alla TV via cavo a favore delle piattaforme streaming ed è incoraggiante sapere che nel 2020 quasi il 40% delle TV vendute avevano il sistema operativo Roku. Ma per diventare i numeri 1 al mondo devono conquistare anche altri mercati (lo sta attualmente facendo in Sud America e Regno Unito). La crescita dell’ARPU segnala che stanno iniziando a monetizzare bene gli utenti e quindi mi auguro che nei prossimi anni riescano finalmente a registrare il primo profitto. A 25,53 volte le vendite il titolo sconta già una consistente crescita futura, la quota di mercato (televisori venduti con SO Roku) deve quindi continuare a crescere, terrò d’occhio questo dato.

Zoom

Total Net Revenue Q4: $882 milioni, in crescita del 369% YoY
Revenue full year: $2.6 miliardi, in crescita del 5097% YoY
Clienti: 467100 aziende con più di 10 impiegati, in crescita del 470% YoY
Grandi clienti: 1644 aziende che pagano più di 100.000$, in crescita del 146% YoY
Previsioni 2021: $3.7 miliardi (+650% YoY)
Capitalizzazione: $98 mld
EV/Sales: 37,15 (alto)
Orizzonte temporale investimento: 2030

Commento: del 2020 ricorderemo tutti due cose: il COVID-19 e Zoom. Molti si chiederanno come possa crescere ancora Zoom e prendersi nuove quote di mercato. La risposta è (anche) in Zoom Phone, una soluzione all in one che comprende telefono, video, meeting e chat. Questo servizio, lanciato 2 anni fa, conta già 1 milione di abbonati. Vogliamo poi provare a immaginare cosa possa uscire dal reparto Ricerca & Sviluppo? Con la montagna di cash su cui sono seduti possono inventarsi un nuovo sistema mail che distrugge letteralmente la concorrenza. Zoom sta innovando e rivoluzionando il mondo del lavoro. Non dimentichiamoci poi il valore di un brand. Raggiungerà Amazon, Apple, Google e Microsoft nel 1trillion dollar club? Penso di sì, e quasi sicuramente ci arriverà dopo Tesla.

Bitcoin

Capitalizzazione: $754 miliardi
Orizzonte temporale investimento: 2035

Commento: Square, Paypal e ora anche Tesla hanno acquistato Bitcoin. Da quando è nato, il software ha permesso il trasferimento di 3.5 bilioni di dollari senza l’aiuto di banche o governi e si è rilevato un’ottimo strumento per la protezione del valore. Credo che sempre più aziende inizieranno a convertire parte della liquidità in Bitcoin e che millenials e gen Z lo preferiranno sempre più all’oro come investimento. Proprio il metallo prezioso ha una capitalizzazione di 10 bilioni di dollari e molti si aspettano che il Bitcoin possa raggiungere e superare quella quota. Se dovesse accadere il suo prezzo arriverebbe a più di 500.000$. E probabilmente sarebbe solo l’inizio. Il rischio più grande sarebbe sicuramente un attacco coordinato dei governi ma dal momento che banche, fondi e aziende si interessano sempre più a questo asset sarebbe una mossa controproducente. Non penso inoltre che il Bitcoin possa mai sostituire una valuta fiat, né in realtà me lo auguro. Infine mi aspetto che, una volta raggiunta la capitalizzazione dell’oro, la volatilità inizi a scendere.

Appuntamento a lunedì per l’aggiornamento su Tesla, Fastly, Virgin Galactic, Yext e Redfin.


Avvertenza: l’autore detiene tutte le azioni e gli asset riportati nell’articolo. Il presente articolo non rappresenta un consiglio d’investimento ed è da intendersi a puro scopo informativo, non intende in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento, servizi di investimento, strumenti finanziari, prodotti bancari o assicurativi. L’articolo non costituisce una consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari e non si formula alcun parere, opinione o giudizio in merito all’opportunità di acquistare o sottoscrivere strumenti finanziari per il potenziale investitore. Il redattore non è responsabile degli effetti derivanti dall’utilizzo dei contenuti qui scritti. Ciascun investitore dovrà formarsi un un autonomo convincimento in merito all’opportunità di effettuare investimenti, anche consultando altre fonti. Pur facendo il possibile per rispondere a requisiti di attendibilità, correttezza, accuratezza e attendibilità, il redattore è sollevato da ogni responsabilità per eventuali errori o inesattezze nel contenuto di tali informazioni per cause non imputabili allo stesso. Non è possibile riprodurre, elaborare, immettere in rete, trasmettere o distribuire in alcun modo, neppure parzialmente, l’articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...